Proteggere l’acciaio delle catene con la zincatura a caldo



By
Michelle Moscardo
25 gennaio 23
0
comment

La catena ha ottenuto il suo brevetto circa 2 secoli fa, benché la prima ideazione fosse di Leonardo da Vinci, e nonostante tutto questo tempo rientra ancora tra gli strumenti fondamentali di moltissimi impieghi.

Dall’uso più quotidiano, come la catena di una bicicletta o quelle da neve di un auto, a usi più complessi, a livello industriale, come le catene da sollevamento o quelle di sicurezza, risultano ancora essenziali per la salvaguardia e il funzionamento pratico di molte cose.

Ma ciò che rende la catena così fondamentale in tutti questi settori è soprattutto la sua resistenza e il fatto che riesca a sopportare con forza trazioni, flessioni e grandi carichi.

Data questa sua capacità, le viene affidata perciò una grandissima responsabilità: una catena deve essere sicura e resistente, non dovrà rompersi facilmente altrimenti potrebbe creare danni anche irreparabili.

Per rendere l’acciaio delle catene il più resistente possibile, una delle soluzioni è la zincatura a caldo.

I rischi delle catene

La maggior parte delle catene sono fatte in acciaio, uno dei metalli più resistenti ma anche malleabile che conosciamo. Resta però una lega di metalli e non è quindi indistruttibile.

I rischi che corrono le catene ovviamente variano in base al tipo di impiego che hanno e a seconda di questi verranno sicuramente adottati dei sistemi di sicurezza aggiuntivi ad hoc, ma questo non esonera l’acciaio dalla necessità di essere particolarmente resistente.

I rischi maggiori che può correre, infatti, sono legati alla corrosione in presenza di umidità o se esposta all’aria aperta, soprattutto se in esterno, dove deve resistere alle condizioni atmosferiche.

Un altro dei grandi rischi per una catena è quello relativo alle grandi sollecitazioni, come ad esempio quelle adibite al sollevamento di carichi, alla messa in sicurezza, o al traino di altri tipi di strumentazione. Principalmente, però, possiamo dire che i grandi nemici dell’acciaio siano la ruggine, l’ossidazione e la corrosione da parte degli agenti atmosferici.

Zincatura a caldo a norma EN ISO 1461

La zincatura a caldo è uno dei metodi più utilizzati per proteggere l’acciaio delle catene, in quanto consiste nel rivestire l’intero materiale di uno strato protettivo in zinco.

È stato infatti visto che lo zinco tende ad ossidarsi con estrema lentezza, circa uno o due micron  all’anno. Considerato lo spessore di zinco protettivo che viene usato normalmente sull’acciaio, questo significa che prima di consumarsi del tutto ci vogliono all’incirca più di 50 anni.

Per garantire una durata assicurata, visti i campi di fondamentale importanza in cui vengono adoperate le catene, vi è una regolamentazione che riguarda in particolare la metodologia della zincatura e quanto deve essere spesso lo strato di zinco per essere considerato a norma.

La zincatura secondo la norma EN ISO 1461 consiste nell’immersione degli articoli in acciaio che necessitano il trattamento. Si tratta di un processo di tipo discontinuo, ovvero a lotti, che si differenzia dagli altri metodi in quanto alla fine dà origine a un rivestimento molto maggiore. Il processo di immersione può essere fatto anche su componenti già assemblati e formati, ma deve comunque seguire le regole indicate dalla norma EN ISO 1461, in questo modo è assolutamente garantita l’affidabilità della zincatura e la resistenza della catena.

Conclusioni

Le catene negli ultimi secoli sono diventate fondamentali per molti settori, il loro mancato utilizzo potrebbe compromettere la sicurezza di un posto di lavoro o un’attività stessa.

Vista la responsabilità che possiedono, è fondamentale che siano resistenti. Per questo vengono rivestite tramite il  trattamento  di zincatura a caldo.

In questo modo le catene sono in grado di resistere alla corrosione e agli urti anche per più di 50 anni, sicurezza garantita anche dalla normativa che obbliga a seguire determinate regole per la zincatura e la messa in sicurezza dell’acciaio delle catene.

Le catene di Catenificio Moro sono perciò tutte a norma di legge, resistenti e affidabili.

Per ulteriori informazioni puoi scrivere alla mail moro@catenificiomoro.com o telefonare al numero 0341 550359.

CONTATTACI: